Federica Reale

Nome: Federica

Cognome: Reale

e-mail: info@ilcarosello.it

telefono : 06.66155242 – 346.6061862 – 349.3631449

 

Breve Profilo

Federica Reale nasce a Genova, dove studia presso il Liceo Artistico e l’Accademia di Belle Arti.

Ecco come lei stessa si presenta:

“Figlia di padre racconta favole in scatola e a sua volta, mamma narratrice di favole è specialista nel montaggio di frammenti e nel riciclaggio di oggetti inutili, assemblati in turbinose soluzioni visionarie.

Adottata e cresciuta da alcuni artisti e sperimentatori teatrali di Genova, respira questa atmosfera illusionistica e convince un personaggio REALE ad essere immaginario, materializzandosi alla guida di laboratori rivolti a bambini e bambine di tutte le età” inoltre attraversa ed è attraversata dallo psicodramma analitico e ama percorrere la vita con uno sguardo attento all’arte” che è una “porta” straordinaria per scoprire dentro e fuori di lei.
Progettiamo e realizziamo dei “percorsi artistici “ una sorta di atelier che permettono ai piccoli esploratori di “osare” e lo stimolo è di esplorare se stessi e le proprie emozioni passando ed attraversando opere d’arte in modo da ricercare, sentire, esprimere emozioni, sensazioni, stimolando una circolarità dove l’esperienza di sperimentare giocando può essere portata anche al di fuori, per poi essere ri-portata attraverso la costruzione di elementi, scenari, immagini.

I bambini hanno bisogno di fare un “lungo viaggio” prima di trovare una propria sensibilità nel modo e nella forma di rappresentare e l’atelier è il “luogo” dove i linguaggi possono essere cercati e ri – cercati, raffinati in un ambiente invitante, giocoso, costruito per intraprendere questo percorso, alternando modi, tecniche, strumenti e materie e materiali. Un aspetto importante è ” stimolare” i bambini e le bambine a trovare il proprio stile che diventa fonte di scambio attraverso l’incontro con l’altro, ossia con i compagni di “viaggio” e favorire la cooperazione fra tutti i membri del gruppo per creare un clima di reciproco rispetto inoltre il materiale costruito diventa il presupposto per “entrare” nello psicodramma, bambini e ragazzi partono da quello che hanno creato per raccontare…..

FR_curriculum